9 July 2020

Incentivi fiscali all’investimento in start-up innovative


Forniti chiarimenti in materia di incentivi fiscali all’investimento in start-up innovative (Agenzia delle Entrate – Risposta 26 maggio 2020, n. 146)

In caso di investimento in una società avente i requisiti di start up innovativa, è riconosciuta la detrazione di cui all’art. 29, co. 1, D.L. n. 179/2012, in misura pari al 30% della somma investita, indipendentemente dal regime di comunione legale del coniuge. Se quindi l’investitore risulta essere il solo sottoscrittore dell’investimento ed è in possesso della documentazione che comprovi l’operazione cui il beneficio in questione è connesso, la detrazione spetta per intero se il medesimo investitore abbia effettivamente sostenuto l’intera spesa dell’investimento, indipendentemente dalla circostanza che per effetto del regime di comunione legale, la titolarità giuridica delle quote appartenga, per il 50% all’altro coniuge.